Canadesi – Montesacro. Cronaca e Pagelle

La Cronaca

Atmosfera calda all’artiglio stadium. Il menù “pizza + birra 5 Euro” della tavola calda spopola, ne beneficiano i Canadesi che possono finalmente contare su spalti più affollati della panchina.

La squadra sembra partire col piglio giusto, mantenendosi alta e impostando il gioco a ridosso della tre quarti ospite, salvo poi abbassare i toni della gara, forse innervosita dalla mancata concretizzazione delle occasioni.

Nella fase più avara del match arriva – prima dell’intervallo – il roccambolesco vantaggio siglato da bomber Sammarco, che comunque non accende una partita che proseguirà su ritmi blandi. Dopo il raddoppio di Innamorati direttamente da una punizione dalla lunga distanza che sorprende compagni e portiere, il Montesacro alza la testa e si fa insistente sulla nostra metà campo. La pressione avversaria ha l’effetto di compattare i padroni di casa che, seppur non costruiscono, difendono bene.

La classifica sorride, il mister no, il gioco non ancora.

 

Le Pagelle

MACINA

Nel primo tempo le sue grida tengono alla larga palla e azioni. Ha il grande pregio di restare freddo e lucido nella seconda frazione, quando la partita si trasferisce nella nostra area risponde deciso e decisivo almeno in tre occasioni. Si guadagna mezza pagnotta in più quando vola basso sulla destra a neutralizzare la migliore occasione avversaria. BRACCIO PULSANTE voto 7

 

COSTANZO G.

Ottima prova la sua. A suo agio nella posizione, non si scompone quasi mai e nel primo tempo si rende addirittura propositivo nella metà campo avversaria. Insospettabilmente risulta essere il meno falloso nella difesa rude di ieri sera. COSCIENZA PULITA voto 6,5

 

SILVESTRI

La chiappa più tweettata dei Canadesi mostra qualche indecisione nel primo tempo in occasione delle rare incursioni del Montesacro. Si riprende nel secondo tempo, quando l’avversario alza il baricentro il capitano controlla con dovizia e distribuisce le marcature. GRIGIO PER CASO voto 6.

 

SCICCHITANO P.

Bravo Pietro. Mantiene alta la concentrazione per tutta la gara. Salta, anticipa, scivola, all’occorrenza scalcia e senza mai eccedere. RIPULITO voto 6,5.

 

MORELLI

Va in affanno nel primo tempo. Ruvido e timido, ci mette un po’ a riprendere confidenza con il calcio che conta. Anche lui sembra più a suo agio nel secondo tempo quando gli uomini del Montesacro si riversano nella nostra metà campo. MILLE DI QUESTI GIORNI voto 6

 

RICCI F.

Il migliore in campo, a parere di chi scrive. Una sicurezza con la palla al piede, si propone con esperienza e generosità, chiama il passaggio e disegna invitanti trame di gioco. Dice la sua in interdizione e sfiora un gol con un tiro plurideviato. SMOKING voto 7

 

CAVALCANTI

Sembra faticare a inizio gara nella ricerca della posizione corretta, talvolta sembra estraneo alla manovra  ma le qualità indiscusse si accendono all’improvviso, arricchendo le soluzioni dei Canadesi soprattutto in avanti. INTERMITTENTE voto 6

 

INNAMORATI

Una partita sostanziosa la sua. In perenne agitazione, corre molto, tenta il guizzo e non disdegna il contrasto, anche ruvido. A conti fatti la sua punizione tagliente, che trova impreparato il portiere avversario, chiude l’incontro. Termina in crescendo. FUNAMBOLO voto 7

 

SILVETTI

Forse il ruolo non esalta il suo potenziale, nel primo tempo gira un po’ a vuoto, ed è un peccato perché le batterie sembrano cariche. Probabilmente ha solo bisogno di sbloccarsi. AGGIORNA E RIAVVIA voto 6

 

SAMMARCO

Il nostro 99 gioca un calcio assolutamente singolare, la sua presenza in avanti è ingombrante, si muove bene e nella maggior parte delle occasioni elude la marcatura ospite ritagliandosi uno spazio di gioco in una zona difficile del campo. Segna ancora, e ancora una volta non si è capito come. FAMOLO STRANO voto 6,5

 

SCICCHITANO G.

Ha gli occhi di tutti puntati su di sé, causa una discutibile sottomaglia giallo-shocking. I centrali del Montesacro gli sono sempre addosso, limitandolo molto nei movimenti. Si fa notare in area quando accenna un tentativo di rovesciata di spregevole fattura. LEONE IN GABBIA voto 6

 

FANTI

Subentrato, si piazza sulla sinistra per dar fastidio alle incursioni avversarie ed eventualmente innescare una ripartenza. Si adopera. SPINA NEL FIANCO voto 6

 

MALACARIA

Subentrato, impatta sulla partita a modo suo, testa bassa e pedala verso la meta. I suoi scatti mettono in notevole imbarazzo la retroguardia bianco verde. Purtroppo pecca nella scelta delle giocate, sciupa un’ottima occasione da rete con un tacco cieco alla cieca. MAGNIFICA CONFUSIONE voto 6,5

 

COSTANZO D. Pochi minuti in cui raddoppia o triplica la marcatura sulla sinistra. Voto 6

PAGANELLI Media altissima nel rapporto minuti giocati/colpi di testa. Voto 6

TUNINETTI Entra nel finale e aggiunge pressing in avanti. Voto 6

 

I MISTER voto 6

La classifica è gonfia e tronfia, ma la capolista ancora non brilla. La manovra è poco fluida e la squadra sembra più organizzata quando lascia all’avversario il controllo del gioco. Aldilà della grafica non è il momento giusto per godersi il primato.

Leave a Reply

sette − sei =